...come fare bingo

...come incontrare l'uomo delle nevi

...come .....

insomma una botta di c.... pazzesca! E' dal 1993 che la desideravo, ufficialmente mai in listino, è la 31° delle 88 costruite, uscita dallo stabilimento di Arese il 27 Luglio del 1984. Venduta nel Novembre dello stesso anno in Germania, eccola tra le mie mani. Praticamente mai viste per strada, tranne un piovoso giorno del 1996 alla base Nato di Bagnoli, vicino Napoli. Un esemplare bellissimo, grigio metalizzato, interno in pelle nero, targa AFI. Lasciai il classico bigliettino sotto il tergi, mai saputo niente. Chissà forse è negli States....Un'altra mi è stata segnalata, addirittura con guida a dx, in Australia. Tornando al mio ritrovamento è da apprezzare il colore, granata metallizzato (AR546) e sopratutto gli interni in pelle beige, differenti dal disegno della prima serie,  così come per i pannelli porta. Attenzione, questi interni non si devono confondere con quei 30 azzurrini, ufficialmente in listino nel 1986 ,fatti da un tappezziere di Arese su un lotto di vetture invendute. Chiaramente l'auto ha bisogno di un restauro totale e professionale dalla A alla Z. I costi, secondo stime ottimistiche, dovrebbero aggirarsi sui 30.000 euro (il sale tedesco non perdona!!!). Certo sono tanti considerando che Ruoteclassiche la valuta appena 5000 euro....(ma questo è discutibilissimo). Però, credo, che quest'esemplare è da museo storico per la sua unicità e fra 30 anni potrà essere esposto al museo storico Alfa Romeo, almeno me lo auguro.

RESTAURO