L'impianto di regolazione fascio fari dell'Alfa 6 era un accessorio abbastanza inedito nel 1979, riservato solo a qualche vettura francese.

Vista l'importanza e le aspettative che un'ammiraglia deve avere, in Alfa Romeo si pens˛ di dotare la 6 di tale accessorio rivolgendosi

alla Carello, ditta leader nel settore dei fari. Peccato che questo impianto pare che giÓ in concessionaria perdesse efficienza, rendendo la cosa molto ma molto stupida.

Come si vede dallo schema sottostante non Ŕ nulla di complicato, Ŕ basato semplicemente da una pompetta situata sotto

al volante, azionata da una rotella con 4 posizioni, che mandando in pressione, attraverso un tubo rigido di plastica,

olio di vasellina nei 2 pistoncini collocati vicino ai fari, variava l'altezza del fascio luminoso.

Il problema Ŕ che la pressione all'interno dopo poche settimane non era pi¨ sufficiente a spostare i 2 pistoncini.

NÚ l'Alfa Romeo e nÚ la Carello si degnarono di risolvere il problema e la cosa continu˛ per tutta la produzione della 6 dal 1979 al 1986.

Ancora oggi viene venduto come ricambio tutto l'impianto ma chiaramente non funzionante.  Personalmente non ho mai visto tale accessorio funzionare in nessuna Alfa 6 capitatami sotto mano,

 tranne che per la mia ex Quadrifoglio Oro, che in mano all'ottimo Antonello Rossi di Roma ha questo accessorio funzionante.

 Il buon Antonello ha studiato giorno e notte il metodo per farlo resuscitare e pare che ci sia riuscito, a forza di siringhe di miscele di oli segreti ed improbabili spurghi...