L'Alfa 6 automatica di Gino Bramieri

Ci sono varie cose che accomunano Gino Bramieri ed il presentatore Corrado. Una è sicuramente l'incidente automobilistico. Prima Corrado nel 1978 ,che alla guida di una Lancia Gamma berlina provocò grossi danni fisici alla sua valletta dell'epoca Dora Moroni, poi Gino Bramieri che il 5 febbraio 1981 uscì rovinosamente di strada con la sua fiammante Alfa 6 automatica sull' autostrada A16 tra Avellino e Candela nei pressi di Bisaccia.

l'attore comico si stava trasferendo da Napoli al teatro Petruzzelli di Bari, dove a giorni avrebbe portato in scena il suo spettacolo "Felici e Contenti". Sfortuna volle che al suo fianco vi era l'attrice Liana Trouchè, moglie di Aldo Giuffrè, che nell'incidente perse la vita. Bramieri si giustificò affermando che all'uscita di una galleria trovò il manto stradale invaso da grandine e che essendo l'auto automatica non riuscì a fermarla in tempo. In realtà, come si evince dalla foto, la portiera dx è divelta. Il problema fu che la povera Trouchè finì catapultata sull'asfalto poiché non aveva allacciato la cintura di sicurezza. Voglio ricordare che l'automatico ZF della 6 ha la possibilità di scalare  in marcia dalla 3° alla 2°,fino alla 1°